Regole del vivere assieme

Proporzionale etnica nel servizio pubblico e nel sistema di governo, bilinguismo negli uffici e nei servizi pubblici, nomi bilingui e trilingui nelle indicazioni geografiche, insegnamento nella madrelingua: questi i principi di base sanciti dallo Statuto di Autonomia. La convivenza tra gruppi linguistici diversi in uno stesso sistema politico funziona solo se le esigenze di tutti vengono rispettate e considerate in un rapporto equilibrato tra loro. In Alto Adige tutto poggia su un sistema giuridico complesso ma preciso in cui si intrecciano rotazione delle funzioni, presenza paritetica negli organismi e rappresentanza proporzionale di tutti i gruppi linguistici.

  • Partecipazione di tutti i gruppi etnici al processo politico decisionale.
    La Giunta provinciale è un “governo etnico di coalizione“ e deve rispecchiare il rapporto numerico dei gruppi linguistici rappresentati nel Consiglio provinciale. Il Presidente del Consiglio provinciale viene eletto a rotazione tra i Consiglieri di tutti i gruppi linguistici
  • Elevato livello di autonomia per ogni gruppo linguistico,…
    ...in particolare nella politica culturale e dell’istruzione. L’autonomia culturale con il sistema scolastico diviso per gruppi linguistici è un elemento tipico della tutela dei diritti collettivi, in quanto tutte le decisioni in questo ambito richiedono solo il consenso del singolo gruppo di riferimento.
    Ogni gruppo linguistico ha un proprio sistema scolastico che garantisce l’insegnamento nella madrelingua e l’apprendimento dell’altra come seconda lingua.
  • Principio della proporzionale come regola base…
    …della rappresentanza politica, dell’assunzione di personale nel servizio pubblico e della distribuzione di determinate risorse pubbliche (es. finanziamenti per la cultura o l’edilizia sociale abitativa). La consistenza dei gruppi linguistici viene rilevata ogni 10 anni con il censimento e funge da base per aggiornare la distribuzione proporzionale dei posti pubblici e delle risorse, che viene gestita comunque in maniera flessibile.
  • Veto della minoranza come ultima ratio a difesa di interessi fondamentali del proprio gruppo linguistico.
    Quando un gruppo linguistico ritiene messo a rischio il principio della parità di trattamento di tutti i gruppi, i Consiglieri provinciali possono richiedere una votazione separata per gruppi linguistici. Parimenti, una norma di legge può essere impugnata davanti alla Corte costituzionale.

La mia autonomia

Come appare ai tuoi occhi l'autonomia dell'Alto Adige? Mandaci una foto che ritieni significativa dello sviluppo quotidiano della nostra provincia. Diventa anche tu parte della storia dell'autonomia altoatesina!

» Vai alla galleria immagini