Soziosanitäre Fachkraft (vierjährig)

Die folgenden Inhalte liegen nur in italienischer Sprache vor, da sie sich vorwiegend an eine italienischsprachige Leserschaft richten

Destinatari

I due bienni della scuola sociosanitaria sono rivolti a chi, dopo la terza media vuole inserirsi nel mondo del lavoro imparando la nuova professione di operatore sociosanitario e poi, con la frequenza di un successivo anno, vuole ottenere una maturità che permette di proseguire gli studi. L'Operatore sociosanitario è previsto dal provvedimento del 22 febbraio2001 della Conferenza Stato, Regioni e Province Autonome e ha validità su tutto il territorio nazionale. Preferibilmente una parte dei tirocini sarà effettuata in strutture prevalentemente di madre lingua tedesca sia del territorio e sia all’estero.

Durata

Il percorso prevede un primo biennio di base al termine del quale lo/la studente/ssa può scegliere di iscriversi al successivo biennio che termina con il diploma. La frequenza del successivo biennio è subordinata al superamento di un assessment. Nel secondo biennio si svilupperanno le competenze relative alla cura e all'assistenza che sono proprie della figura professionale. Le esperienze pratiche dei primi due anni svilupperanno le competenze personali e interpersonali necessarie alla professione e le capacità osservative e conoscitive degli ambiti di lavoro, delle attività e delle altre professionalità con le quali l’operatore/trice sociosanitario/a si troverà a collaborare per raggiungere obiettivi condivisi.
Nel terzo e quarto anno i tirocini saranno di circa 15 settimane e interesseranno i centri di degenza, gli ospedali ed il territorio. Per motivate esigenze nell’ambito di specifiche eparticolari situazioni ci può essere uno scostamento del 10% delle ore tra i vari insegnamenti garantendo comunque pienamente l’insegnamento/apprendimento delle competenze descritte e l’impiego delle risorse assegnate alla scuola.

Titolo conseguito al termne del quadriennio

Diploma di Tecnico operatore sociosanitario/a che si configura, ai fini dell´inserimento lavorativo, come Qualifica professionale di Operatore sociosanitario di cui all’Accordo in Conferenza Stato, Regioni e Province Autonome del 22 febbraio 2001 e, ai fini della prosecuzione degli studi, come profilo quadriennale richiesto per l’accesso al corso annuale che si conclude con l’esame di Stato.

Impiego

L’operatore svolge la sua attività sia nel settore sociale sia in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali, in ambiente ospedaliero e al domicilio dell'utente. Solo gli operatori sociosanitari che conseguono la qualifica della scuola provinciale per le professioni sociali in lingua italiana o della scuola corrispondente in lingua tedesca o dell’azienda Sanitaria possono andare a lavorare nelle case per anziani, negli ospedali e a domicilio per assistere e prendersi cura delle persone che presentano delle problematiche sia sociali che sanitarie.

Requisiti

  • Licenza di scuola media
  • Assessment di verifica delle attitudini e delle motivazioni
  • Se il numero di iscritti supera quello dei posti disponibili la graduatoria viene stilata sulla base dei risultati dell’assessment.

Prosecuzione studi

un successivo anno di formazione dà la possibilità di sostenere l´Esame di Stato che permette l’iscrizione a qualsiasi facoltà universitaria.