Contenuto principale

Coordinamento personale collaboratore all'integrazione/assistente

Il Servizio Integrazione e Consulenza Scolastica coordina i/le collaboratori/trici all'integrazione e gli assistenti di bambini e alunni in  situazione di handicap, che operano nelle scuole dell'infanzia, nelle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado, e nella Formazione professionale di tutto il territorio provinciale.

Ha le seguenti competenze:

  • predisporre il piano annuale per l'utilizzo dei/le collaboratori/trici all'integrazione e degli assistenti di bambini e alunni in  situazione di handicap e limitata autonomia personale e/o sociale nelle classi frequentate
  • provvedere all'attuazione del piano, affidando all'inizio dell'anno scolastico gli incarichi al personale:
    • collaboratori/trici all'integrazione e di ruolo
    • collaboratori/trici iscritti nelle graduatorie provinciali
    • assistenti di ruolo
    • assistenti iscritti nelle graduatorie provinciali
  • mantenere i contatti con le scuole e con il personale dei servizi sanitari, sociali e riabilitativi, per coordinare al meglio il servizio e gli interventi nelle scuole

Introduzione del nuovo profilo professionale

Il profilo professionale: "collaboratore/trice all'integrazione di bambini ed alunni in situazione di handicap", entrato in vigore il 23 aprile 2007 con Deliberazione della G.P. n.1378, ha inteso:

  • valorizzare e attualizzare il precedente profilo professionale
  • promuovere una qualificazione aggiuntiva del personale in servizio 
  • richiedere per i nuovi assunti una più completa formazione scolastica e una specifica preparazione metodologico-didattica e pedagogico-riabilitativa
  • collocare il personale nella VI qualifica funzionale 

Per approfondire:

Assunzione di personale non specializzato

Chi non fosse iscritto in graduatoria perché senza titolo di specializzazione, ma fosse disponibile a prestare supplenze, può presentare la domanda per le chiamate dirette alle segreterie delle scuole che, riservandosi di valutare ogni singola domanda, provvederanno ad inviarne una copia al Servizio Integrazione e consulenza scolastica.

Link alla pagina della Ripartizione Personale - Modulistica  per il modello di domanda 

L’eventuale assunzione è rimessa al giudizio del direttore della struttura scolastica ed educativa, fatti salvi i requisiti generali per l’assunzione in servizio provinciale, con preferenza per gli interessati:

  • i cui requisiti siano il più possibile aderenti a quelli richiesti per l’iscrizione in graduatoria
  • che stiano conseguendo la formazione prevista
  • la cui madrelingua corrisponda alla lingua di insegnamento e di educazione della struttura scolastica ed educativa
  • che abbiano conseguito un percorso di studi a carattere socio-pedagogico-educativo
  • che abbiano svolto servizio:
    • nelle scuole in qualità di collaboratore all’integrazione/assistente
    • presso strutture che si occupano di persone disabili o minori in situazione di disagio
    • di volontariato nel settore socio-assistenziale-educativo

Contatti

DIPARTIMENTO ISTRUZIONE E FORMAZIONE ITALIANA - Area pedagogica - Bolzano, via del Ronco 2
Servizio integrazione e consulenza scolastica