Contenuto principale

Esami di stato conclusivi primo ciclo

Gli esami di Stato che concludono il primo ciclo di istruzione (scuola secondaria di I grado) iniziano il 15 giugno e tutte le operazioni ad essi collegate terminano, di norma, entro il 30 giugno.

Ammissione

L’ammissione all’esame di Stato avviene in presenza dei seguenti requisiti

  • la frequenza almeno del 75% del monte ore annuale;
  • non essere incorsi nella sanzione disciplinare della non ammissione agli esami di Stato;
  • aver partecipato entro il mese di aprile alle prove nazionali INVALSI di italiano, matematica e inglese.

In sede di scrutinio finale l’ammissione agli esami di Stato è disposta in via generale anche nel caso di mancata o parziale acquisizione dei livelli di apprendimento previsti in una o più discipline.

Il consiglio di classe attribuisce un voto di ammissione in decimi.

Le prove scritte

L'esame di Stato è composto dalle prove scritte di: italiano, tedesco, matematica e inglese. L'ordine delle prove scritte può variare a seguito di necessità organizzative delle scuole e viene stabilito dalle singole commissioni.

Colloquio orale

Dopo le prove scritte i canditati dovranno sostenere un colloquio pluridisciplinare, alla presenza di tutta la sottocommissione.

Nelle classi a indirizzo musicale, durante il colloquio, verrà verificata anche la competenza musicale, sia come competenza teorica che come pratica esecutiva.

La prova INVALSI

La prova INVALSI, dall'anno scolastico 2017/2018, si svolge nel mese di aprile in sessioni differenti per le singole scuole e sarà composta da una prova di italiano, una di matematica e una di inglese.

Per maggiori informazioni, visita la pagina del Servizio Provinciale di Valutazione dedicata alla prova INVALSI.

Il voto finale

A ciascuna delle prove scritte, nonché all’esito del colloquio pluridisciplinare viene attribuito un voto senza frazioni decimali. Il voto finale sarà costituito dalla media aritmetica del voto di ammissione con la media dei voti attribuiti alle prove scritte e al colloquio.

Composizione delle commissioni d'esame

In ogni scuola sono costituite tante sottocommissioni quante sono le classi terze. L'insieme delle sottocommissioni, istituite presso ogni scuola costituisce una commissione d'esame, il cui Presidente sarà il dirigente scolastico della scuola stessa.

Download

Contatti