Esame per guardiacaccia

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

La sorveglianza sulla caccia e sull'osservanza delle norme vigenti in materia di protezione della fauna selvatica viene esercitata:

  • dagli organi di polizia forestale
  • dagli ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria
  • dagli agenti venatori
  • dalle guardie volontarie

Per svolgere la sorveglianza venatoria, agli agenti venatori e alle guardie volontarie deve essere riconosciuta la qualifica di guardia giurata ai termini delle norme di pubblica sicurezza.
Essi devono inoltre superare un esame di idoneità, che viene organizzato dall’Ufficio caccia e pesca e viene sostenuto davanti ad una commissione nominata dalla Giunta provinciale.

Possono essere nominati agenti venatori le persone che:

  • possiedono la cittadinanza italiana
  • possiedono la licenza di scuola media inferiore
  • hanno compiuto il 18º anno di età
  • possiedono l’idoneità fisica e psichica per svolgere le mansioni di vigilanza venatorie
  • danno il necessario affidamento per lo svolgimento di tale attività
  • hanno superato l’esame venatorio
  • sono in possesso della licenza di porto di fucile ad uso caccia
  • hanno frequentato con esito positivo un corso di formazione della durata di sei mesi
  • hanno superato l'esame d’idoneità

Nomina ad guardia venatoria volontaria possono essere nominati persone che:

  • essere cittadino italiano
  • essere maggiorenne
  • essere munito di carta d‘identità valida
  • avere terminato la scuola dell’obbligo
  • avere adempiuto agli obblighi di leva (solo per i maschi)
  • essere in possesso della licenza di porto fucile per uso caccia
  • avere frequentato con esito positivo il corso di formazione

modello nomina a guardiacaccia

Forma dell’esame:

prova scritta: redazione di un verbale di trasgressione e di sequestro
esame orale: oltre agli argomenti trattati durante il corso, saranno richieste pure le materie dell’esame venatorio ed in particolare nozioni sull’ecologia, biologia della fauna selvatica, tutela della fauna selvatica e gestione tecnico-venatoria. 

Per l'uso del servizio non è richiesto di presentare ulteriori documenti.

L'uso del servizio è gratuito.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 25/08/2016)

Ente competente

32.4. Ufficio Caccia e pesca
Palazzo 6, via Brennero 6, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 51 70
0471 41 51 71
Fax: 0471 41 51 66
E-mail: caccia.pesca@provincia.bz.it
PEC: jagdfischerei.cacciapesca@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/foreste/

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.