Raffaello: la presenza nell’assenza

Il genio di Urbino tra arazzi, stampe, anniversari e citazioni.

 Questo libro nasce dalla curiosità di tessere nuovi fili di conoscenza partendo dalle celebrazioni nazionali dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, in particolare dalla mostra Raffaello Capolavori tessuti. Fortuna e mito di un grande genio italiano, svoltasi al Centro Trevi, in un periodo di forti limitazioni e difficoltà discendenti dall’emergenza sanitaria e sociale causata dalla pandemia. Le celebrazioni nazionali includevano anche il percorso locale, per il quale il Comitato Ministeriale ha concesso il patrocinio. L’autrice, studiosa attenta, Marina Mascher narra varie e diverse vicende partendo dall’arrivo del prestigioso arazzo Pesca miracolosa (prestito dalla Galleria nazionale delle Marche di Urbino) esposto in mostra, oltre che dalla vita e storia del divin pittore che anche in questo territorio altoatesino lascia una testimonianza tra assenza e presenza, un passaggio che farà parlare di lui come un mito, un artista universale in un’eredità senza tempo. Questo libro è un invito alla lettura attraverso nuove trame, artisti, personaggi pubblici, papi, luoghi e pensieri intramontabili.

©Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige

Ufficio Cultura, Ripartizione Cultura italiana.

 

Per chi fosse ulteriormente interessato, abbiamo disponibili anche due pagine di dettaglio: "Raffaello Capolavori tessuti" e "Raffaello si racconta"