Esame di Stato conclusivo del I ciclo (medie)

Riferimento normativo:

Ordinanza ministeriale 3 marzo 2021, n. 52. L’ordinanza opera in regime derogatorio, ai sensi dell’articolo 1, comma 504 della legge 30 dicembre 2020, n. 178.

Requisiti di ammissione

-        aver frequentato almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato, fatte salve eventuali motivate deroghe;

-        non essere incorsi nella sanzione disciplinare della non ammissione all’esame di Stato.

 

 

Voto di ammissione

In sede di scrutinio finale viene attribuito agli alunni il voto di ammissione all’esame, sulla base di quanto previsto dall’articolo 6 del D.lgs. 62/2017 («Il voto di ammissione all'esame conclusivo del primo ciclo è espresso dal consiglio di classe in decimi, considerando il percorso scolastico compiuto dall'alunna o dall'alunno.»).

Nel caso di parziale o mancata acquisizione dei livelli di apprendimento in una o più discipline, il consiglio di classe può deliberare, con adeguata motivazione, la non ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo.

In base al DM 741/2017 (art. 2, c. 4), il voto di ammissione può anche essere inferiore a sei decimi.

 

 

Esame di Stato

Consta di una prova orale e prevede la realizzazione e la presentazione di un elaborato.

Tiene a riferimento i traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine del primo ciclo (Indicazioni provinciali 2015), con particolare attenzione alla capacità di argomentazione, di risoluzione di problemi, di pensiero critico e riflessivo, nonché sul livello di padronanza delle competenze di educazione civica.

La prova orale accerta il livello di padronanza degli obiettivi e dei traguardi di competenza, in particolare:

a) della lingua italiana e del tedesco seconda lingua;

b) delle competenze logico matematiche;

c) delle competenze nelle lingue straniere.

 

 

Elaborato

La tematica dell’elaborato è condivisa dall’alunno con i docenti della classe e assegnata dal consiglio di classe entro il 7 maggio 2021.

È trasmesso dagli alunni al consiglio di classe entro il 7 giugno 2021.

Consiste in un prodotto originale, coerente con la tematica assegnata dal consiglio di classe, e può essere realizzato sotto forma di testo scritto, presentazione anche multimediale, mappa o insieme di mappe, filmato, produzione artistica o tecnico-pratica o strumentale per gli alunni frequentanti i percorsi a indirizzo musicale, e coinvolgere una o più discipline tra quelle previste dal piano di studi.

I docenti di classe forniscono il necessario supporto agli alunni.

 

 

Attribuzione valutazione finale

I criteri di valutazione sono definiti dalla Commissione d’esame.

La valutazione finale è espressa con votazione in decimi, derivante dalla media aritmetica, arrotondata all’unità superiore per frazioni pari o superiori a 0,5, tra il voto di ammissione e la valutazione dell’esame.

La valutazione finale espressa con la votazione di dieci decimi può essere accompagnata dalla lode, con deliberazione all’unanimità della commissione, in relazione alle valutazioni conseguite nel percorso scolastico del triennio e agli esiti della prova d’esame.

Si consegue il diploma con una votazione non inferiore a sei decimi.

L’esito dell’esame è pubblicato nei tabelloni e nell’area documentale del registro elettronico. Nel diploma finale non si fa menzione delle modalità di svolgimento per alunni con disabilità/DSA.

 

 

Riferimenti normativi:

 

  • Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n.62 (nell’OM 52 «Dlgs 62/2017»)
  • Decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 3 ottobre 2017, n. 741 (nell’OM 52 «DM 741/2017»)
  • Decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 3 ottobre 2017, n. 742 (nell’OM 9 «DM 742/2017»)
  • Decreto del Presidente della Repubblica 29 ottobre 2012, n. 263 (nell’OM 52 «DPR 263/2012»)

 

 

 

Contatti

Direzione provinciale Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado a carattere statale in lingua italiana
Via del Ronco, 2 - 39100 Bolzano
tel. +39 0471 411300 - fax +39 0471 411309
e-mail: - PEC: sovrintendenza.hauptschulamt@pec.prov.bz.it
Ispettori referenti: Andrea Felis - tel. +39 0471 411339; Mauro Valer - tel. +39 0471 411305

Intendenza scolastica italiana
Ufficio Ordinamento e progettualità scolastica
Via del Ronco, 2 - 39100 Bolzano
tel. +39 0471 411400 - fax +39 0471 411429
e-mail: progettualitascolastica@provincia.bz.it - PEC: progettualitascolastica@pec.prov.bz.it
Referente: Fulvio Roseano - tel. +39 0471 411416