Comunicati dell'Ufficio stampa

GUGGUG!: programma televisivo per i bambini della scuola dell’infanzia

La Direzione delle scuole dell’infanzia in lingua italiana, con Rai Alto Adige, Scuola di Musica Vivaldi e TSB, ha realizzato una trasmissione televisiva dedicata alle scuole dell’infanzia.

La Direzione delle scuole dell’infanzia in lingua italiana, con Rai Alto Adige, Scuola di Musica Vivaldi e TSB, ha realizzato una trasmissione televisiva dedicata alle scuole dell’infanzia (Immagine: ASP)

GUGGUG!: questo il nome del programma televisivo bilingue dedicato alle scuole dell'infanzia in onda dal 12 aprile alle ore 17.45 sul canale 103 di RAI Südtirol, e disponibile anche sulla mediateca della RAI locale (www.raialtoadige.rai.it). Il format è realizzato in modo da offrire, in maniera divertente e spiritosa, le attività che normalmente caratterizzano la giornata alla scuola dell’infanzia, ovvero la lettura, la musica, il movimento e l’attività manuale. "Si tratta di un progetto innovativo - sottolinea l’assessore alla scuola in lingua italiana Giuliano Vettorato - soprattutto in questo momento, in cui a causa della pandemia può capitare che bambine e bambini rimangano forzatamente a casa da scuola. Grazie alla collaborazione con Rai Alto Adige, Scuola di Musica Vivaldi e Teatro Stabile, ora i genitori potranno contare su uno strumento pensato da professionisti, appositamente per i bambini della fascia dai 3 ai 6 anni, accessibile con semplicità tramite la tv e dalla qualità indubbiamente elevata”.

A rendere davvero innovativo GUGGUG! è il fatto di essere bilingue; ogni personaggio, infatti, parla nella propria lingua, con estrema spontaneità e naturalezza, concetti che sono alla base dell’approccio precoce alle lingue adottato nella scuola dell’infanzia italiana. "Ogni puntata è dedicata ad un tema particolare, come la prospettiva, il tempo o la noia - spiega la Direttrice Manuela Pierotti - utilizzando diversi linguaggi espressivi, accompagniamo i bambini alla scoperta delle diverse tematiche". I protagonisti di GUGGUG! sono due burattini molto diversi fra loro, ma inseparabili amici: Manni Maulwurf (una talpa) e Ratto Pino. Nati da un’idea di Erika Golin e Renate Rauter, insegnanti di scuola dell’infanzia distaccate presso la Direzione provinciale, hanno preso vita grazie agli attori Salvatore Cutrì e Thomas Rizzoli. Regia e testi, invece, sono stati curati da Andrea Bernard. La partecipazione di queste professionalità è stata possibile grazie alla collaborazione con il Teatro Stabile di Bolzano. "Il nostro impegno costante è volto ad essere il punto di riferimento sia per lo spettacolo professionale dal vivo, sia per l’ideazione e la realizzazione di format multimediali innovativi, dal punto di vista contenutistico e interpretativo. La partecipazione alla trasmissione GUGGUG si colloca appieno nelle nostre attività", afferma il direttore del TSB Walter Zambaldi.

Le riprese del programma sono state effettuate dalla ditta Helios Sustainable Films all'interno del Teatro Cristallo, che ha messo a disposizione spazio e tecnici. La parte musicale del programma è stata realizzata invece con il contributo della Scuola di Musica Vivaldi, che ha messo a disposizione non solo una enorme quantità di strumenti differenti, ma anche i suoi docenti Davide Brazzo, che da anni segue i corsi per bambini, e Francesco Brazzo, compositore che ha arrangiato i brani del programma. "La musica è veicolo fondamentale di comunicazione - spiega la direttrice Livia Bertagnolli -  soprattutto per i più piccoli, che ne apprezzano istintivamente il fascino, per cui la Scuola di musica è onorata di far parte di questo progetto in sinergia con la Direzione Provinciale delle Scuole dell’infanzia ed il Teatro Stabile". Per RAI Alto Adige hanno seguito il progetto il direttore Vittorio Longati e Paolo Mazzuccato.

Video conferenza stampa su Youtube

ASP/tl/fg

Galleria fotografica