Valutazione di incidenza

L'articolo 6 della Direttiva Habitat prevede che qualsiasi piano o progetto non direttamente connesso e necessario alla gestione del sito ma che possa avere incidenze significative su tale sito, singolarmente o congiuntamente ad altri piani e progetti, forma oggetto di una opportuna valutazione dell'incidenza che ha sul sito. Articolo 6, comma 3 e 4 della Direttiva Habitat descrive i casi in cui un piano o un progetto possano essere realizzati nonostante tale valutazione dell'incidenza risulta essere negativa.

In ottemperanza all'articolo 6 della Direttiva Habitat, la Provincia Autonoma di Bolzano ha emanato un apposito decreto (Decreto del Presidente della Provincia del 26 ottobre 2001, n. 63) che nel 2010 è stato inserito nella Legge provinciale del 12 maggio 2010, n. 6 (Legge di tutela della natura). L’articolo 22 del decreto citato prevede che la Valutazione di incidenza venga svolta per tutti i piani e i progetti che possano avere una possibile incidenza significativa e che sia effettuata nell'ambito dei procedimenti di approvazione già previsti dalla normativa provinciale. Ciò significa che non sono state create delle nuove procedure, ma che il tutto viene implementato nei processi autorizzativi già esistenti.

Secondo le Linee guida nazionali, redatte in stretta collaborazione con la Commissione Europea e pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 28 dicembre 2019, tutte le attività (piani, progetti, programmi, interventi…) devono essere sottoposte a Valutazione di Incidenza ai sensi dell'art. 6 della Direttiva Habitat. Esse devono pertanto essere sottoposte ad un processo di screening per valutarne la portata e il potenziale impatto:

  • Per i progetti e le attività  che non hanno un impatto significativo sul sito Natura 2000 interessato, la Valutazione di Incidenza consta solamente di questo screening.
  • Tutti gli altri devono essere sottoposti ad una Valutazione di Incidenza approfondita per escludere qualsiasi impatto negativo su habitat o specie protetti. Nel caso in cui non possano essere esclusi eventuali effetti negativi, l'intervento potrà essere approvato solo in particolari casi, così come previsto dall’articolo 6, paragrafo 4 della Direttiva Habitat.

I progetti ed i piani che vengono trasmessi alla Ripartizione Natura, paesaggio e sviluppo del territorio per essere assoggettati a Valutazione di incidenza, devono essere corredati dell' Allegato F.

Per poter svolgere al meglio la procedura di Valutazione di incidenza si rimanda alla pagina internet Siti Natura 2000 in Alto Adige. Qui si può scaricare tutta la documentazione disponibile per i singoli siti e cioè i formulari standard, le misure di conservazione e i piani di gestione. Sul Geobrowser Maps sono disponibili informazioni inerenti gli habitat cartografati. Informazioni sulle specie Natura 2000 e gli habitat Natura 2000 si trovano sulle apposite pagine internet.

Tutti i dati del 4° Rapporto Nazionale degli Stati Membri sono consultabili on line sul Central Data Repository dell'Agenzia Europea dell'Ambiente (AEA), il riassunto dello stato di conservazione delle singole specie e habitat in Italia emerge dal attuale Rapporto della Commissione Europea:

Qui di seguito sono pubblicate tutte le Valutazioni di incidenza dell’anno corrente.

La ricerca può essere fatta per anno, comune (nome tedesco o italiano) o codice del sito Natura 2000. I codici dei singoli siti sono riportati sulla pagina Siti Natura 2000 in Alto Adige.